Garantiamo un impegno costante per i nostri ospiti:   Misure COVID-19

Grandi vigneti
per ottimi vini

La nostra regola è
trasformare la passione
in prodotti di qualità

Loading...

I Vigneti

Approccio alla natura

"Un grande vino si fa in vigna", frase tanto usata quanto vera. E' per questo motivo che la ristrutturazione dei vigneti è partita proprio dallo studio delle caratteristiche del nostro territorio e delle varietà in grado di esprimere al meglio il terroir di Querceto. Da qui la scelta di mantenere distinte le sei parcelle vitate esistenti - vigneti Belvedere, Poggio, Campocorto, Campolungo, Fonte e Livia - in maniera da operare, anno dopo anno, una selezione che partendo dal rispetto delle singole origini porti in cantina solo le uve migliori di ciascun appezzamento.

Dal 2009 Querceto di Castellina applica tecniche biologiche per la gestione di vigneti e oliveto, con l'obbiettivo di tutelare e preservare la salute originaria dei terreni; una scelta dettata dalla volontà di produrre vini di alta qualità senza trattamenti chimici o alterazioni dell'ambiente circostante. L’azienda è certificata Biologica dal 2012

 

 

Sangiovese & Merlot

Vigneto
Belvedere

Belvedere è il vigneto principale della tenuta. E' stato piantato nel 2003 e misura circa 16,5 ettari con l'alta densità di 16.500 viti per acro.
In quest'unico vigneto sono coltivate una selezione di viti Sangiovese e Merlot per la produzione del nostro vino Sei Chianti Classico Gran Selezione.

 

 

Sangiovese e Merlot

Vigneti Poggio, Campocorto, Campolungo, La Fonte

La creazione di questi quattro vigneti è avvenuta in un arco temporale sfalzato. Inizia nel 1997 con il Poggio e i suoi circa 3,2 acri di Sangiovese. Nel 1999 viene inserita la prima parte di Campolungo e poi nel 2001 la parte restante. La Fonte e Campocorto, rispettivamente con i loro 1,5 e 5,5 ettari, sono stati entrambi piantati nel 2001 e sono i vigneti più piccoli della tenuta.
Questi vigneti hanno un terreno medio-strutturato e roccioso con consistenza calcarea e ricco di minerali, che si ritrovano poi all'interno dei nostri vini.

 

 

Viognier e Roussanne

Vigneto Livia

Livia è la nostra unica vigna bianca piantata nel 2008. Ispirato dai vini bianchi della valle del Rodano, Jacopo ha deciso di piantare questa zona di vigneto, di circa mezzo ettaro, con 2.000 viti distribuite uniformemente tra Viognier e Roussanne. Questo vigneto mantiene l'antica lavorazione esclusivamente a mano, e questo a causa dell'elevata densità delle viti e della poca distanza tra ogni fila.
La prima vinificazione del Livia IGT Bianco con una miscela di Viognier e Roussanne di 50/50 è stata effettuata nel 2010. Con le sue caratteristiche particolari, il vino LIVIA ha saputo creare da subito numerosi appassionati estimatori, tanto che la bottiglie disponibili si esauriscono ogni anno rapidamente.

 

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra politica sui cookies.